12 Nuove Abitudini che Vi Cambieranno la Vita

Consigli di base, necessari, indispensabili, già li conoscete… ma fa bene ripassare, di tanto in tanto !

Mente Virtuale

1.Fate 10-15 minuti di esercizio prima di andare a dormire e vedrete che vi addormenterete molto più velocemente

2.Godetevi il cibo che state mangiando focalizzandovi solo su quel momento e togliendo di mezzo le distrazioni

3.Mangiate più sano: non vi viene chiesto di diventare di punto in bianco vegani o vegetariani, ma di aggiungere gradualmente delle porzioni di verdura e di frutta nella vostra dieta e vedrete che solo in un mese vi sentirete meglio con il vostro corpo, più elastichee più leggere

4.Andate a dormire presto e svegliatevi presto: il sonno è importante quanto l’alimentazione e lo sport per poter aver un corpo sano

5.Bevete più acqua

6.Createvi una morning routine che vi porti gioia nel alzarvi dal letto: la vostra colazione preferita vi potrà essere d’aiuto

photo of three women lifting there hands

7.Controllate giornalmente quanto tempo passate ad utilizzare il cellulare: potete vederlo dalle impostazioni del…

View original post 104 altre parole

Imparare senza fretta

Il concetto è ispirato dallo slow food: anche imparare la lingua è un piacere, e così va assaporato, gustato, goduto fino in fondo. Senza fretta, soffermandosi quando si trova qualcosa di interessante, di curioso, quando si scopre una nuova parola, quando ci accorgiamo di qualcosa di simile o magari di completamente diverso dalla propria lingua. Rilassati, con lo stesso stato d’animo di quando si fa una passeggiata in riva al mare cercando conchiglie.

Perciò abbiamo ancora nel nostro catalogo il corso Leonardo, un corso a distanza, un corso senza fretta. Scrivete una lettera all’insegnante, che vi risponde, corregge i vostri errori, vi propone qualcosa di interessante o di divertente da leggere, adatto al vostro livello, e voi – quando ne avete voglia, dopo un giorno, una settimana o un anno – riscrivete, rispondete. Con una mail e degli allegati, o magari sulla vecchia buona carta. Mandando una lettera, con tanto di indirizzo e francobollo. Per riassaporare un altro dei gusti che abbiamo quasi perduto !

Per informazioni e iscrizioni: info@scuola-toscana.com

Lingua e vino

Scuola Toscana insieme agli amici di Wineonline per offrirvi una lezione di italiano davvero speciale: Bernardo Conticelli – esperto internazionale di vino – terrà una lezione sulla produzione del vino in Italia, che seguirete sul vostro computer da casa mentre assaggerete i quattro vini proposti per la lezione – che vi arriveranno per posta !

Un modo diverso di imparare la lingua, e approfondire la cultura del vino. Informazioni e prezzi (speciali): info@scuola-toscana.com

Amici di Scuola Toscana : un blog

Il blog della nostra amica Gabriella

Questa volta vi segnaliamo un bellissimo blog di viaggio, della nostra amica e studentessa argentina Gabriella, che ha seguito un corso di storia dell’arte a Scuola Toscana qualche anno fa e che tornerà presto a trovarci di nuovo !

http://gabriellainviaggio.blogspot.com/2016/11/inferno-something-to-remember.html?q=florencia

Se siete state a Scuola Toscana e avete anche voi un blog – segnalatecelo !

Festa della mamma

Oggi in Italia, e in molti altri Paesi del Mondo, si festeggia la festa della mamma. I simboli di questa festa sono il colore rosso, i cuori e la rosa, fiore che rappresenta l’affetto dei figli. Tradizionalmente, infatti, i figli regalano fiori alle mamme e preparano per loro bigliettini con messaggi d’affetto!

Per scoprire come preparare, in modo semplice e veloce, un biglietto di auguri in italiano (e imparare a descrivere una persona), scaricate l’attività qui sotto.

E nel vostro Paese si festeggia la festa della mamma? Quando? Come? Raccontatelo nei commenti!

La Cucina Italiana – La pizza

Ti piace la cucina italiana? Noi scommettiamo di sì! La adoriamo anche noi!

E qual è il tuo piatto preferito? Forse la pizza? O preferisci la pasta?
Molti italiani vanno pazzi per questo prodotto tradizionale della cucina napoletana.

Credits - Napoli Fanpage
Credits: Napoli Fanpage

In effetti, la tradizione gastronomica italiana è davvero molto varia.
L’Italia è il paese perfetto per te se sei una buona forchetta!

E tu, di quale specialità italiana sei goloso/a? Diccelo nei commenti!

In tutte le regioni c’è un tesoro enorme di ricette tipiche. I buongustai possono assaggiare moltissime delizie in tutti gli angoli del Bel Paese. Spesso le ricette per prepararle sono anche molto semplici.

Oggi ti proponiamo un video per imparare come si fa la Pizza Margherita.
Questa ricetta viene dal canale YouTube di Alma Edizioni: è molto ricco di materiali utilissimi per imparare e migliorare l’Italiano.



Adesso puoi provare a fare gli esercizi nel file .PDF che trovi qui sotto.
Servono per arricchire il tuo vocabolario e per migliorare la tua comprensione della lingua.

Potrai fare attività come queste anche nelle nostre classi online! Per maggiori informazioni, clicca qui. E se hai bisogno di un aiuto nella grammatica, sul nostro shop potrai trovare i libri di Scuola Toscana.

Qual è una specialità irresistibile del tuo Paese?

La festa dei lavoratori

                                                

Quest’anno più che mai, dedicare un giorno a celebrare il lavoro è importantissimo. Conoscete la storia della festa del primo maggio? Se siete curiosi, leggete qua!

E poi fateci sapere se anche nei vostri paesi si celebra la festa del lavoro, quando e come si festeggia. Noi siamo curiosi…

Libri libri libri

Per tutti gli amanti della lingua italiana, è il momento giusto per ripassare un po’ di grammatica, in modo da essere prontissimi al momento di ritornare in Italia ! Scuola Toscana vi propone i suoi libri (tutti i livelli da A1 a C2) con

spiegazioni

schede

esercizi

soluzioni !

Gli stessi libri che usiamo qui a Firenze ora sono disponibili anche online in formato PDF, nel nostro negozio virtuale:https://www.scuola-toscana-shop.com/

A presto !

La Scuola Toscana dietro le quinte: intervista a Lorenzo

1.Perché hai deciso di fare l’insegnante ? Il caso o la volontà ?

Un po’ per inclinazione (aiutavo i compagni e le compagne già da studente), molto per pigrizia.

2. L’insegnante è un personaggio pubblico, quindi è geloso della propria vita privata. Ma puoi raccontarci qualcosa … di inatteso, di divertente, di interessante ? Promettiamo di non dirlo a nessuno…

Credo di essere piuttosto prevedibile. Forse potrei ricordare la mia passione, non ricambiata, per la pallacanestro (il basket). Da ragazzo giochicchiavo nei giovani di Siena, e mi capitava di incrociare un bambino, molto più piccolo di me e appena un po’ più bravo, che palleggiava e tirava con grande rapidità. Era figlio di un giocatore di Pistoia: Joe Bryant. Si chiamava Kobe.

3. L’insegnante è un personaggio sempre in vista: qual è il tuo outfit preferito ?

Cosa significa “outfit”?


4. La domanda con l’imperfetto: come eri da piccolo ?

Avevo un brutto carattere, e dovevo avere un aspetto piuttosto femminile. Le amiche di mamma si complimentavano: “Che bella bambina!”


5.La domanda col condizionale: cosa faresti con un milione di euro ?

Mi riposerei un po’; viaggerei; mi dedicherei allo studio e alla scrittura. Sosterrei alcune cause in cui credo: l’ecologia, il disarmo.

6.La domanda con il verbo piacere : cosa ti piace del tuo lavoro ? 


Mi piace il fatto di incontrare persone diverse, che hanno molto da insegnarmi. Mi sembra di viaggiare senza muovermi dalla mia città. Mi piace il fatto che molti studenti ritornano: e diventano amici veri, e li vedi crescere e cambiare a fianco a te. Mi piace anche il fatto di lavorare per due brave persone.